B—Line è un’azienda specializzata in arredamento di design che, fin dagli esordi, affianca prodotti contemporanei ad evergreen del passato, come il famoso Boby di Joe Colombo.
Progetti concreti, trasversali e flessibili frutto di collaborazioni con designer internazionali e di produzione esclusivamente italiana.
B—Line è un’azienda nata dalla volontà del suo fondatore Giorgio Bordin di ridare vita ad alcune icone storiche del panorama italiano del design. Si tratta di opere scomparse nel corso degli anni e sopraffatte dall’inarrestabile fermento di un mercato fertile di novità. Tra i prodotti rieditati, alcuni sono passati alla storia contaminando il design e l’arte su più fronti, come il famoso Boby di Joe Colombo.
Fin dagli inizi, B—Line affianca alle proprie riedizioni complementi d’arredo contemporanei, frutto di collaborazioni con designer internazionali. Progetti concreti, fruibili e trasversali che hanno l’onere e l’onore di convivere con i grandi capisaldi del design e di convincere in termini di carattere e stile per passare con naturalezza da ambienti domestici a spazi lavorativi e da interno a esterno, zone sempre più ibride e mutevoli come vuole lo stile di vita contemporaneo.
Stefan Bench

Stefan Bench nasce in Inghilterra nel 1978. Si laurea nel 2000 in arredamento contemporaneo e design dei prodotti presso l’università del Buckinghamshire.
Fino al 2007 lavora come designer negli studi di numerosi architetti, interior designer e produttori di mobili del Regno Unito. Da quando è diventato un designer freelance, si cimenta su una vasta gamma di progetti che includono il design per interni e per mostre e la produzione di mobili di massa, in serie e su ordinazione.
Nei progetti di Stefan Bench viene data massima importanza alla chiarezza delle forme e all’attenzione per il dettaglio, mai però a discapito della funzione o per la sola ricerca dello stile.