B—Line è un’azienda specializzata in arredamento di design che, fin dagli esordi, affianca prodotti contemporanei ad evergreen del passato, come il famoso Boby di Joe Colombo.
Progetti concreti, trasversali e flessibili frutto di collaborazioni con designer internazionali e di produzione esclusivamente italiana.
B—Line è un’azienda nata dalla volontà del suo fondatore Giorgio Bordin di ridare vita ad alcune icone storiche del panorama italiano del design. Si tratta di opere scomparse nel corso degli anni e sopraffatte dall’inarrestabile fermento di un mercato fertile di novità. Tra i prodotti rieditati, alcuni sono passati alla storia contaminando il design e l’arte su più fronti, come il famoso Boby di Joe Colombo.
Fin dagli inizi, B—Line affianca alle proprie riedizioni complementi d’arredo contemporanei, frutto di collaborazioni con designer internazionali. Progetti concreti, fruibili e trasversali che hanno l’onere e l’onore di convivere con i grandi capisaldi del design e di convincere in termini di carattere e stile per passare con naturalezza da ambienti domestici a spazi lavorativi e da interno a esterno, zone sempre più ibride e mutevoli come vuole lo stile di vita contemporaneo.
Michael Geldmacher

Michael Geldmacher è stato a capo dello studio Neuland Industriedesign assieme ad Eva Paster per quasi 15 anni.
Con la sua socia ha lavorato per aziende di fama internazionale quali MDF Italia, B—Line, Kristalia, Bulthaup, Interlübke, Nils Holger Moormann ed altre ancora.
All’inizio del 2015 Michael ed Eva hanno deciso di comune accordo di percorrere strade diverse.
Michael, sempre più aperto a nuove collaborazioni, oggi sviluppa in autonomia i suoi progetti dal suo Studio di Monaco di Baviera.