F+F: fishbone e fin: le mensole che arredano le pareti

F+F: fishbone e fin: le mensole che arredano le pareti

24 agosto 2016

“F” come forma, pulita, lineare, capace quasi di scomparire dal muro per lasciare spazio agli oggetti da esporre.

“F” come file, di mensole accostate con casualità o con rigore.

“F” come festival, quello di una parete spoglia che prende vita coi colori dei libri, delle foto ricordo con gli amici, della conchiglia di quella spiaggia in Grecia, di un piccolo elefante indiano.

Fin e Fishbone sono le mensole modulari di B-LINE.
In comune non hanno solo l’iniziale; entrambe si muovono nello spazio dando vita a composizioni sempre nuove, sono visivamente minimali, componibili e solide, dunque funzionali.
Entrambe nascono dalle idee di designers, innovativi e perfettamente allineati alla filosofia B-LINE.
Fin, in acciaio verniciato, è disponibile in bianco o grigio antracite, ed è firmata dal duo Neuland Paster & Geldmacher. Fishbone nasce dalla mano di Favaretto&Partners ed è concepita in multistrato di legno e lamiera bianca in metallo curvato. Oggi è disponibile anche con schiena rivestita in tessuto.

“F” come finalmente!